Dalla padella alla brace o dalla brace alla padella? Questo è il problema.

Sulla prima pagina di Repubblica di ieri Fabrizio Ravelli parlava dell’inquinamento di Milano che batte i record europei, che fa invecchiare i giornalai e quelli che lavorano per strada più in fretta anche di 13 anni, che fa aumentare sempre di più le patologie respiratorie. (A me, d’altra parte, quando sto a Milano, la bronchite mi viene SEMPRE).

Io ho pensato porca miseria! Non so proprio da che parte girarmi.

Ho cercato su youtube “smog milano” e ho trovato questo video che è stato postato tre giorni fa.

C’è sicuramente una riflessione da fare sul fatto che lo smog di Milano occupa le prime pagine e l’Ilva no. Ma c’è anche da dire che di questioni ambientali, nonostante la preziosa attenzione data a Gomorra, si parla troppo poco in generale, vista la situazione catastrofica in cui si trova l’Italia.

Io, nel mio piccolo, dell’Ilva parlo a tutti quelli che incontro: a Bologna, a Milano, a Torino, a Firenze, ad Arezzo. Gli parlo dell’Ilva e ovviamente anche del Fizz, della Puzza insomma. Visto che non ne parlano i giornali, lancio la proposta che ne parliamo noi. Sui social network, ma anche proprio a voce, tipo “ma sai che…?”. Se anche voi che non siete di Taranto ne parlate delle cose che leggete qui o in giro, noi non ci offenderemo, promesso.

Non penseremo che state infangando la nostra terra, al massimo che volete ripulirla da questi fanghi insieme a noi. E vi ringrazieremo.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

4 thoughts on “Dalla padella alla brace o dalla brace alla padella? Questo è il problema.

  1. CLAUDIO MONTEDURO scrive:

    SE TUTTI SEGUISSERO IL TUO MODO D’ESSERE FORSE DI TARANTO SE NE PARLEREBBE MOLTO DI PIU’ CHE DI MILANO E DI TORINO E DELLE GRANDI CHE SOFFRONO (SIC!) LO SMOG PROVOCATO DAL TRAFFICO VEICOLARE. A TARANTO LO SMOG E’ ARIA PURA DI MONTAGNA. ANCHE PERCHE’ PER EVITARE CHE LO SMOG (SIC! leggi diossina) SI ESPANDA IN CITTA’ HANNO FATTO LE COLLINETTE A RIDOSSO DEI TAMBURI PERTANTO CREDONO DI AVER FATTO LA BARRIERA FRANGIDIOSSINA. POI L’IMPIANTO ALL’UREA E’ “UNA FIGATA !!! ” VERBO VENDOLIANO, PECCATO CHE NON FUNZIONA. !!!

  2. Ciao Claudio,

    una cosa bella è che a Taranto ci sono tante associazioni che stanno davvero facendo cose che sembrano impossibili, si stanno battendo con coraggio per diffondere una coscienza diversa. Loro fanno molto più di me, ed è anche per sostenerli, perché immagino quanto ci si possa sentire soli e disperati tante volte, che io parlo della nostra situazione a tutti quelli che posso.

    Per quanto riguarda Vendola e la barriera antidiossina, sono d’accordo con le tue perplessità, ma credo anche che Vendola stia combattendo con poteri davvero molto forti e che forse, per fare qualcosa di davvero incisivo debba aver bisogno di un po’ di tempo e di fiducia in più.

    Grazie.

    Francesca.

  3. CLAUDIO MONTEDURO scrive:

    Carissima, ho risposto con il primo commentando dimenticando che sono componente del Comitato ” Taranto futura” quello per intenderci che ha chiesto dipoter fare il referendum per la chiusura dell’ILVA. quindi puoi immaginare quale impegno tutti noi del comitato mettiamo in concreto. Se hai notizia, devi sapere che i ricorsi al TAR di Lecce sono stati numerosi e continuano a essere presentati con varie richieste per far rispettare le leggi e liberare la città e i suoi abitanti dal cancro della diossina e di tutti gli altri inquinanti di vario genere. Per Vendola non sarei tanto convinto e i motivi ce li ha dati ultimamente con il suo atteggiamento cerchiobottista sull’ impianto all’urea e quello della depolverazione che il giorno dopo l’inaugurazione in pompa magna non funzionava con grande disdoro non riportato con lo stesso clamore dalla stampa asservita ai poteri forti con i quali ci confrontiamo se non slo con le nostre forze. grazie a te
    Claudio
    P.S. Non so nemmeno da DOVE SCRIVI E DOVE SEI.

    • Sono contenta che tu sia uno di quelli che si battono tanto per la città, il vostro operato mi riempie d’orgoglio e di speranza.
      E allora secondo te qual e’ l’alternativa a Vendola?
      Io scrivo un po’ da qui un po’ da li’. Ora da Milano. Altre informazioni le trovi nella sezione about.

      Grazie ancora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: