C’è un posto in Italia

C’è un posto in Italia che è quello da dove vengo io.

C’è un posto in Italia che se penso che vengo da questo posto, oggi io non smetto più di commuovermi.

C’è un posto in Italia dove nel 2005 io lo avevo votato, ma me lo ricordo che ci dicevamo “figurati, è impossibile”. Sembrava una cosa da bambini credere che potesse farcela. Gay, e comunista. “La Puglia è nera”, “la Chiesa”, “il sud”, “quell’orecchino”… Se dicevi che potevamo farcela, ti sentivi un po’ come uno di quegl’ingenui che se gli dici che stanno volando gli asini, quello alza la testa e guarda verso il cielo.

C’è un posto dove ci sono tanti, tantissimi ingenui che hanno alzato la testa nel 2005 e da allora non sono più riusciti ad abbassarla.

Io oggi, sotto il cielo della Puglia mia, in certi momenti mi sono sentita più ingenua che mai, ma ho alzato la testa. E ha portato bene.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: