14 cose che non c’entrano

Ho fatto una lista di cose “insignificanti” che non aiutano a combattere l’omofobia. Cose che quando ne parli ti rispondono “che c’entra?”.

1) Le canzoni di Anna Tatangelo

2) I programmi tv del pomeriggio e la rappresentazione stereotipata “dei gay”

3) L’esigenza di adeguarsi a quella rappresentazione per potersi sentire riconosciuti / La paura di essere associati a quello stereotipo

4) L’ignoranza di verità scientifiche assodate

5) L’assenza di un servizio di informazione adeguato sul tema / La presenza di un servizio di informazione sul tema che si limita alla retorica delle canzoni di Anna Tatangelo (anche identificabile come “retorica-dell’anche-tu-sei-uguale-a-noi”)

6) La paura di affrontare la propria omofobia

7) La paura di essere omosessuali

8 ) Lo snobismo di quelli che credono di essere così poco omofobi da poter fare battute omofobe

9) Lo snobismo degli intellettuali cittadini nei confronti della provincia retrograda

10) Il maschilismo

11) Lo snobismo di quelli che credono di essere così non-maschilisti da poter fare battute maschiliste

12) L’omofobia degli omosessuali nei confronti di altri omosessuali

13) L’omofobia degli omosessuali nei confronti di se stessi

14) Le arrampicate sugli specchi per impedirsi di cambiare idea, anche quando si sente che si è pronti per farlo. (A un certo punto, poi, magari il cuore si indurisce in questa arrampicata. E forse allora sarà troppo tardi).

Contrassegnato da tag , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: