Archivi categoria: kilodrammi

Somari verrà a Lizzano, ma nel frattempo

Potete leggervi la recensione di Francesca Brancaccio su Persinsala. Questo è un pezzetto:

Tre personaggi interessanti, diversi e amabili nella loro complessità, tre attori superbi e onesti che fanno della loro età (giovane) uno dei punti di forza dello spettacolo. La drammaturgia è eccellente: segnalata all’interno del Premio Hystrio con la menzione speciale per Scritture di Scena Under 35, incalza e intriga come un thriller, diverte come una commedia, emoziona come un dramma , è precisa come un documentario o una cronaca e interessante come ogni riflessione vera sulla realtà.

E aspettare così l’inizio di Sferracavalli.

PS: Domani andiamo a ritirare la menzione speciale al Premio Hystrio Scritture di Scena_Under35!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Lasciare spazio agli altri

È una delle cose che cerco di insegnare nei miei laboratori di teatro. Me lo ha detto una mia allieva e mi ha quasi commosso.

Intanto, buon voto a tutti quelli che ancora non lo hanno fatto.

Contrassegnato da tag , , , , ,

In tutto questo, Somari ha debuttato

Il nuovo spettacolo di kilodrammi dedicato alla scuola e all’adolescenza ha debuttato venerdì a Milano, al festival Segnali.

È stato davvero molto bello. Poi oggi abbiamo saputo che ha ricevuto una menzione speciale al Premio Hystrio Scritture di scena_Under35 (per il testo insomma).

E questo è il promo video.

PS: Una confessione personale. Ho iniziato a scrivere “Somari” perché ho alcuni cugini adolescenti a cui voglio davvero molto bene. Avevo voglia di fare uno spettacolo che potesse piacergli sul serio e che potesse parlare di loro. I primi a cui ho dedicato questo progetto sono loro. Giulia, Federica, Salvatore, Paola e Anna. Sono anche stati tra i primi a cui ho mostrato le immagini dello spettacolo e i loro commenti sono stati per me un importante incoraggiamento. Grazie.

PPS: Per la prima volta un mio spettacolo verrà a Lizzano questa estate, al festival Sferracavalli. È proprio Somari, quindi state all’erta!

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Quando a mezzogiorno si parla inglese

È uscito sull’App store Timbuktu magazine, la rivista per iPad che spiega il mondo ai bambini. Questi siamo noi che lo spieghiamo, il primo numero è in inglese. Ci abbiamo lavorato con kilodrammi e io mi sono occupata della direzione creativa. Elena ha diretto il progetto.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Integrazione e agricoltura

Di questo parla il documentario di Salvo Lucchese e Rossella Vigneri prodotto dall”Associazione BandieraGialla con il contributo della Provincia di Bologna. Il documentario descrive l’esperienza bolognese degli orti comunali come luogo di incontro e confronto tra culture e generazioni. Un bello spunto di riflessione, no? Forse anche una bella palestra per prepararci a Sferracavalli

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Il mediterraneo è a Lizzano

Non so se avete già guardato il sito (provvisorio) di Sferracavalli, il Festival Internazionale di Immaginazione Sostenibile che ha vinto “Principi Attivi” di quest’anno. Se non lo avete fatto, iniziate a farlo! È una iniziativa che ci riguarda e ci riguarderà tutti, partita grazie all’entusiasmo di molti lizzanesi che hanno iniziato a sostenerci dalla prima ora.

Oggi si parla delle sfide del nostro pezzettino di mezzogiorno nel quadro politico ed economico internazionale intorno al Mediterraneo. Dateci un’occhiata.

Contrassegnato da tag , , , , , , , ,

Se siete a Milano

Dovreste assolutamente sapere che da metà marzo a giugno terrò un corso di teatro che si intitola “La rosa di carta”. Se avete un po’ voglia di fare teatro ma non ne avete mai avuto il coraggio, questa è l’occasione giusta per cominciare. Se avete parenti a Milano che pensate dovrebbero rilassarsi un po’ e prendere tutto più alla leggera, questo è il momento per richiamarli e mandarli dritti in Corso di Porta Romana 121 nei giovedì sera che ci traghetteranno dall’inizio della primavera all’inizio dell’estate.

LA ROSA DI CARTA | Musical grottesco per attori e ombre
Ramòn del Valle-Inclàn è un Tim Burton ante litteram.
Le sue opere sono quanto di più straordinario sia stato scritto per il teatro in Europa nel XX secolo, eppure sono ancora quasi sconosciute a causa della censura che ha colpito l’autore spagnolo fino alla caduta del franchismo, negli anni 80.
“La rosa di carta” è un piccolo gioiello che si trova nel “Polittico dell’avarizia, della lussuria e della morte”. Un “melodramma per marionette” lo definisce Valle-Inclàn. I personaggi di questa storia semplice e atroce sono un “barbiere dei morti, mangiapreti, fabbro, corista”, una “povera donna in fin di vita” (sua moglie), uno stuolo di bambini (i loro figli), la Musa e la Disa, due comari pettegole e affettuose sospettate di furto e un bottegaio di buon senso, Pepe.
Il corso si propone di guidare gli allievi in un lavoro creativo a tutto tondo sul testo di Valle-Inclàn che comprenderà la recitazione, il movimento, l’elaborazione delle soluzioni di allestimento, la musica, gli elementi di costume. L’obiettivo è quello di allestire un piccolo musical grottesco attraverso l’uso di elementi e tecniche che fondono il teatro di figura con la danza e il physical theatre.
Per qualsiasi informazione scrivete a me: francescavallo@gmail.com oppure per info sul corso scrivete a chi lo organizza formazione@lab121.it .
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

Nuovi lavori

Le immagini di backstage di Timbuktu, la prima rivista digitale per bambini.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

A Lizzano il finanziamento di Principi Attivi! Buon anno!!!

Carissimi lettori di a mezzogiorno,

il 2010 si conclude con una grande felicità. Ieri sono state rese note le graduatorie del bando Principi Attivi e uno dei progetti che erano stati mandati da Lizzano, “Sferracavalli | Festival Internazionale di Immaginazione Sostenibile”, ha vinto il finanziamento guadagnando un secondo posto su 1800 progetti in totale che erano stati presentati.

Lasciate che vi dica i nomi della squadra che ha centrato questo risultato: Antonella Cavallo (Lizzano), Valerio Chionna (Lizzano), Marco Lupoli (Fragagnano), Francesca Martemucci (Lama), Piero Pagano (Lizzano) e io (che sono di Lizzano, lo sapete bene ormai :-).

Quindi, nell’estate del 2011 Lizzano ospiterà il primo Festival Internazionale di Immaginazione Sostenibile. Avremo bisogno dell’aiuto di tutti e solo con l’aiuto di tutti e con un bel gioco di squadra riusciremo a fare di questa buona notizia un’occasione straordinaria di cultura popolare e una innovativa esperienza di comunità.

Abbiamo vinto anche grazie a tanti lizzanesi e non, che ci hanno da subito dato il loro supporto, sposando il progetto che gli avevamo proposto. Siamo sicuri che la lunghezza di questo elenco aumenterà notevolmente e che, se avessimo avuto più tempo per chiedere aiuto a più persone, sarebbe già più lungo. Intanto però, lasciate che li elenchi qui i nostri partner della prima ora, e che rivolga loro, a nome di tutta la squadra Sferracavalli, un grazie di cuore:

1) La scuola media “Antonio Chionna” di Lizzano

2) Il Comune di Lizzano

3) Il Comitato “San Pasquale”

4) La pizzeria “Il castello”

5) Il bar “Gran caffè”

6) Il negozio di automobili “Domenico Cavallo

7) La Jonica Impianti

8) L’associazione “Attiva Lizzano

9) La pizzeria “Borgo Antico” di Piero Carro

10) La casa editrice tarantina “Edizioni NB

11) L’Agriturismo “L’Annunziata

12) Il lido “Conca del Sole

13) Il Centro attivo di risorse educative “Infinito” di Giovanna Spinelli

14) L’associazione “kilodrammi

15) L’associazione di promozione sociale “Prospettive di sviluppo” di Paola Pagano

16) Il Consorzio Salentino Olivicoltori

17) Il Festival dei Teatri dell’Est di Viterbo

18) L’assessorato alla cultura, sport e spettacolo della Provincia di Taranto

Questa sarà una magnifica avventura. Buon 2011 Lizzano!

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , ,

Incontriamoci in scena

Giusto per dirvi che se vogliamo incontrarci sul campo, io il 27 e 28 Novembre terrò un seminario alla Scuola di Teatri Possibili a Milano sui personaggi minori di Pinocchio. Se avete voglia di venire andatevi a guardare il programma e iscrivetevi qui.

P.s.: Questo è il Pinocchio di Venturino Venturi.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: