Archivi tag: commissione parlamentare

L’isola che non c’è

Sul Corriere del Giorno c’è questa dichiarazione dell’avvocato Pecorella, presidente della Commissione Ecomafie sul traffico illecito di rifiuti che ha fatto visita a Taranto nei giorni scorsi.

Gli amministratori locali hanno dipinto Taranto e la sua provincia come isole felici. Di certo il bilancio è positivo rispetto ad altre Regioni e ci hanno rassicurato sulla mancanza di un interesse della criminalità organizzata alla raccolta, al trasporto e allo smaltimento dei rifiuti nel tarantino ma occorre vigilare sempre.

“CI HANNO RASSICURATO SULLA MANCANZA DI UN INTERESSE DELLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA RISPETTO ALLA RACCOLTA, AL TRASPORTO E ALLO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI NEL TARANTINO”???

Ma questo è uno scherzo oppure una commediaccia da quattro soldi? Cioè, voi ve l’immaginate così l’attività di una commissione parlamentare d’inchiesta? Un gruppo di parlamentari viene a farsi una gita di tre giorni a Taranto, incontra un po’ di gente e questa gente gli dice “no, non preoccupatevi, qui la criminalità non ha interesse nella questione rifiuti”. “Ah, grazie, ci avete tolto un peso dallo stomaco, allora possiamo andare?” “Sì, prego prego, buon viaggio!”. Punto.

A questa dichiarazione indegna e totalmente fuori luogo in uno dei territori più inquinati d’Europa, l’onorevole Franzoso ha pensato bene di aggiungere quest’altra perla:

Da queste audizioni sta emergendo come ci sia una scarsa presenza di ecomafie sul nostro territorio. E’ da questo dato che dobbiamo partire.

No, caro onorevole, non è questo il dato da cui dobbiamo partire. L’attività di indagine non può limitarsi a “chiedere in giro”. Il dato da cui bisogna partire è il disagio enorme che vivono migliaia di cittadini di questa provincia, l’aria irrespirabile e nauseante che sono costretti a respirare ogni giorno, proprio in quello che lei, in questi anni, ha sempre considerato come il suo feudo. Noi siamo quelli che lei ha trattato come sudditi, noi ci siamo ammalati, non riusciamo più a respirare, siamo nauseati, alcuni di noi sono anche morti. Questo è il dato da cui dobbiamo partire.

Il dato da cui dobbiamo partire sono le inchieste che ci sono state in questi anni, e che sono sempre finite nel dimenticatoio. Nessuno di noi sa quali siano stati gli esiti di quelle indagini. La commissione di cui lei fa parte ha il dovere di informarci chiaramente su questa storia. Non abbiamo bisogno, nessun bisogno, delle sue rassicurazioni perché noi la puzza di questo affare ce l’abbiamo dentro, ogni sacrosanto giorno.

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , ,

Il brivido è lo stesso (o forse un po’ di più)

No, è solo che ho appena scoperto (se lo sapevate già, scusatemi) che se la commissione di inchiesta è presieduta dall’avv. Pecorella, il segretario è nientepopodimeno che l’on. Franzoso! Inutile dire la moglie di Franzoso è in affari con l’Ilva, inutile dire anche che non è che Franzoso finora si sia dimostrato così sensibile ai nostri problemi ambientali, diciamo così.

Se siete curiosi di sapere, per esempio, che cosa ne pensava Franzoso della legge per ridurre le emissioni di diossina, potete dare un’occhiata qui.

Se invece siete curiosi di sapere se Pecorella e Franzoso potrebbero avere amici in comune potete riguardare il cv di Pecorella e dare uno sguardo ad alcuni episodi del passato di Franzoso qui e qui.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Concorso fotografico: la puzza che si vede

In questi giorni mi sono chiesta: “ma è proprio vero che la puzza non si può vedere?”.

Forse non è vero. Perché per vedere la puzza, basta vedere tutti i tentativi che esistono per difendersi dalla puzza.

Quanti modi ci sono di tapparsi il naso?

Quanti di cercare di ripararsi sotto le lenzuola?

E così via.

Vorrei indire un concorso fotografico dal titolo “La puzza che si vede”. Mettiamo queste foto su facebook, facciamole circolare. Io partecipo con questa:

E voi?

P.s.: Oggi una delegazione di Attiva Lizzano incontrerà la Commissione Parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti e attività illecite, un enorme in bocca al lupo a quelli che si sbattono così tanto per noi.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

Metti una commissione parlamentare in provincia

Dal 15 al 17 verremo visitati, qui nella nostra provincia, da una Commissione d’inchiesta parlamentare sul ciclo dei rifiuti.
Attiva Lizzano ha chiesto udienza e una delegazione dell’associazione verrà ricevuta.
Questa è la bella notizia.
L’altra notizia è il nome del presidente di questa commissione e il suo curriculum. Potete dare un’occhiata su wikipedia, se siete curiosi.

Contrassegnato da tag , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: