Archivi tag: giovani

Bollenti Spiriti

Ci lamentiamo spesso dell’immobilismo. Delle promesse che non vengono mantenute. Del “tutto è bloccato fino alle elezioni”. L’esperienza di Vendola in Puglia, con i suoi nei e le sue ovvie imperfezioni, è un’esperienza importante anche perché è un grimaldello contro queste espressioni abusate.

E io sono fiera che questo grimaldello nazionale ce l’abbiamo proprio noi.

Oggi è uscito il bando di Principi Attivi 2010. L’anno scorso hanno finanziato tantissimi progetti. Questi soldi ai giovani non erano mai arrivati, si erano sempre bloccati da qualche parte, a volte non erano nemmeno stati ritirati dai fondi europei disponibili.

Stavolta, anche a cavallo delle elezioni, sono riusciti a rinnovare il progetto. Non hanno detto “se ci votate lo rinnoviamo”, stanno semplicemente sfruttando fino all’ultimo l’opportunità che il popolo pugliese gli ha dato, e che spero gli darà ancora.

Contrassegnato da tag , , , , , ,

La quiete dopo la tempesta

Nelle passate 48 ore, a conferma del fatto che non è assolutamente vero che “a Lizzano non succede mai niente”, in questo paesino del mezzogiorno è successo questo: una bomba è stata fatta esplodere davanti a un negozio di ferramenta e un’altra davanti a un supermercato. Sull’onda di questa esplosiva euforia, poi, qualche persona molto spiritosa ha telefonato a una maestra della scuola elementare comunicando che anche lì c’era un pacco bomba. Voilà, scuola evacuata. Grasse risate.

Mi sono molto preoccupata, un po’ scoraggiata. Poi, mentre cercavo notizie più accurate sui giornali, ho letto le dichiarazioni del sindaco che è accorso sul luogo del millantato delitto.

[“I lizzanesi sono abituati ad occuparsi in maniera «adulta» degli episodi intimidatori e delinquenziali che si verificano nel nostro paese. Per uscire da questa spirale non bisogna lasciarsi prendere dal panico o da una reazione scomposta. A mio avviso non c’entra nulla il lavoro e la questione giovanile […] E comunque l’Amministrazione comunale, le associazioni di volontariato e le parrocchie fanno interamente il loro dovere.”]

E mi sono rasserenata.

Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: