Francesca Cavallo

Per quanto riguarda me:

Sono nata a Taranto nel 1983. Ma sono di Lizzano.

Da piccola, alla fiera di San Pasquale, compravo sempre le pistole, mentre mia sorella comprava le borsette. Quindi, poi giocavo a rapinarla. Oltre a questo disegnavo molte mappe di tesori nascosti affumicando la carta di fogli stropicciati con una candela, e usavo una scaletta come carrozza per degli entusiasmanti inseguimenti con gli indiani nel Far West.

Viene fuori che sono diventata una regista e un’autrice di teatro. A Milano ho fondato una compagnia teatrale che si chiama kilodrammi. Il mio ultimo spettacolo, Somari, racconta la storia di tre adolescenti che si ribellano a chi dice che non c’è futuro. Forse diventerà un romanzo.

Insieme ad altri cinque amici ho fondato a Lizzano Sferracavalli, il primo Festival Internazionale di Immaginazione Sostenibile.

Tra una cosa e l’altra, però, Elena Favilli mi ha portato nel Far West, dove ho fondato con lei Timbuktu, una società che fa prodotti digitali per bambini. A Timbuktu io sono la direttrice creativa, e mi diverto parecchio.

Per questo adesso mi divido tra la Puglia e la California.

12 thoughts on “Francesca Cavallo

  1. chiarcos scrive:

    mè. e io che credevo che avere un blog era figo perché ce l’avevi tu. e dagli e dagli, e pensa che ti pensa, ecco il mio blog. mo’ ti vengo a cercare e tu dove stai?
    mannaggia.

  2. luigiantonio simeone scrive:

    mi dispiace che nel nostro paese ci siano pochi giovani con la creativita come la tua,e la disponibilita all altruismo verso gli altri.
    complimenti continui cosi

    gino di lizzano

  3. Carlo Barbieri scrive:

    Cara Francesca, stavo per votare per il progetto che sai (Favara ecc..) ma la informativa privacy sul sito, che si riesce a leggere solo deselezionando la casella pre-spuntata, comporta l’obbligatorietà dell’assenso a dare il proprio contatto per finalità non strettamente connesse con il voto stesso. Non intendendo darla, non ho votato. Ma dal momento che è un peccato perché l’iniziativa mi piace e mi piace come ne scrivi, mi permetto di dare alcuni suggerimenti che potresti forse veicolare alle persone giuste: 1) la normativa privacy non deve essere pre-spuntata; 2) la normativa privacy deve essere immediatamente cliccabile; 3) è più corretto chiedere consensi separati: il primo, obbligatorio per chi vuole votare, per le finalità strettamente connesse; il secondo, facoltativo, per le finalità accessorie (conferimento a terzi dei dati per analisi di mercato, finalità “scientifiche” o anche commerciali eccetera).
    Confido che i responsabili del sito capiranno lo spirito costruttivo di questo mio commento. Complimenti e auguri per te e a voi tutti per le iniziative che portate avanti.
    Un caro saluto
    Carlo Barbieri

    • Ciao Carlo! Credo che le persone più giuste a cui portare le tue istanze sacrosante siano i gestori del sito Che Fare. Nè io nè Farm abbiamo controllo infatti sul modo in cui gestiscono il voto, quindi sono sicura che loro apprezzeranno il tuo feedback!

  4. Carlo Barbieri scrive:

    Allora del mio msg rimangono solo i complimenti per te. Se ho tempo li contatto e se no… pazienza🙂 Ciao!

  5. Josè Pascal scrive:

    scusa l’intrusione,
    mi piacciono i contenuti del tuo blog https://amezzogiorno.wordpress.com/.
    Ho avuto la fortuna di incontrare personalmente e chiacchierare con il mitico Franco Cassano ed apprezzare il suo “pensiero meridiano” ad una international summer school in calabria.
    Ci si ribecca in una prossima navigazione.
    p.s. (perché non inserisci il widget per l’iscrizione alla newsletter nel tuo blog? )
    buona vita

  6. Anne-Marie scrive:

    cool! so proud of you!

  7. ciao Francesca, non ci conosciamo.
    Mi sono imbattuto nel tuo blog cercando locande sociali in giro per l’Italia. La rivista per la quale lavoro, Animazione Sociale, mensile per operatori sociali del Gruppo Abele di Torino, ha infatti una rubrica dedicata a raccontare le osterie sociali.
    Mi piacerebbe se fossi tu a raccontare XFood, visto che la conosci così bene. Grazie se mi cerchi
    ciao Roberto

  8. Alberta scrive:

    ciao Francesca, piacere!

    concordo con quanto scrivi sull’Italia e soprattutto con questo punto:

    “Smetterla di disprezzare l’Italia. Quando ci si mette a dieta, la prima cosa da fare è smetterla di disprezzare il proprio corpo. Allo stesso modo, quando si vuole cambiare un paese, la prima cosa da fare è smetterla di denigrarlo.”

    Anch’io vivo fuori dall’Italia, in Brasile da 4 anni e sto pensando di tornare, ma quando ci penso bene e mi immagino quale città scegliere, in che tipo di casa vivere etc subito, la mia immaginazione viene bloccata, da quelle facce scure e cupe, da quei “vaffa” regalati per strada etc che mi lasciano solo incertezze..

    Da qui, l’Italia è solo Meraviglia, tutti i brasiliani compresi i molti discendenti italiani, sognano di viaggiare in Italia ed è solo “Bella gente”.

    Per questo, quando, veniamo criticati da chi non se n’è andato, dico che viaggiare e conoscere altre culture è un crescere interiormente, è diventare più consapevoli del nostro essere italiani ed un bene necessario per non rimanere intrappolati dagli eventi politici, cronaca nera etc ce fanno avvelenare tutti

    Qui, per esempio, la POLITICA è banditaaaaa, tra amici non se ne parla e basta!
    Anche se se ne parlasse, cosa si risolverebbe…nulla per cui, diamo importanza al momento che viviamo, alle persone che ci stanno vicino, al paesaggio, ai nostri progetti..

    Credo che per colpa dei mezzi di comunicazione, in Italia, manchi la possibilità di essere più spiritualizzati. Si tratta di attrazione del pensiero, perchè noi siamo quello che pensiamo e se tutti credessimo veramente, che questa volta l’Italia ce la può fare, già saremmo a buon punto!

    baci a presto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: